Natale all’ingrasso? No grazie

facebooktwittermail

IMG-20141208-WA0001Si avvicinano le feste. Sui monti scende la neve; sotto l’albero si mettono i regali e sul girovita si accumulano centimetri.

Se siete stati bravi potete chiedere a Gesù’ Bambino di mettere le calorie che non smaltite sulla pancia del vostro vicino antipatico. Se siete state buone  potete supplicare Babbo Natale di fare in modo che il nuovo tessuto adiposo migliori il vostro decollete’ senza intaccare i fianchi. In caso contrario…continuate a leggere.

Vari studi dimostrano che nel periodo delle feste invernali si ingrassa percentualmete molto di più’ che durante tutto il resto dell’anno. Chi ha già un elevato BMI accumula di più. Tanti che non aumentano di peso si ritrovano comunque con una diversa composizione corporea (aumento di massa grassa).

Mediamente solo il giorno di natale si ingurgitano 6000 calorie (l’equivalete di 11 big mac di McDonald’s). Dal 7 gennaio ognuno si portano a passeggio da1 a 1.5 kg in piu’ rispetto a meta’ dicembre.

Come far fronte a feste panettoni torroni tartine brindisi e dolce far niente?

  • Mangiate solo se siete seduti e se riuscite a concentrarvi su cio’ che dovete fare (mangiare). Niente pc, telefoni, tablet …eviterete tra l’altro di consumare sgrassatore per la tastiera del portatile
  • Prima di passare ai solidi fatevi due bicchieri belli pieni di acqua (magari frizzante). Lo stomaco a mongolfiera non e’forse il massimo per andare a correre o per fare una sfilata di intimo ma aiuta a raggiungere prima il senso di soddisfacimento gastrico
  • Masticate ogni boccone per un numero di volte prestabilto (ad esempio 15). Tra un boccone e l’altro appoggiate la forchetta. Scoprirete sapori e gusti nuovi e vi renderete conto di quanto possa essere abbondante un piatto di 80 grammi di pasta
  • Se lo chef Antonino Cannavacciuolo e’ il vostro mito ma non volete ritrovarvi come lui evitate di assaggiare di continuo tutto quello che state cucinando
  • Imparate a lasciare qualcosa nel piatto.
  • Evitate l’alcool. Anche se siete bravi in matematica, oltre a perdere la cognizione di chi siete e cosa fate perderete anche il conto delle calorie…
  • Non arrivate mai affamati: digiuni prolungati sono contro producenti.
  • Non fatevi mancare nulla : ricordate solo che 100 gr insalata hanno 20 calorie, 100 gr di panettone circa 400. Il cibo contiene diversi elementi che andrebbero assunti come farmaci in dosi e proporzioni corrette. Non fatevi troppi problemi: mangiate ciò’ che volete evitando magari di pasteggiare solo a cotechino e vino rosso o con fritto misto e Coca-Cola.

Ma soprattutto ricordate che l’ago della vostra bilancia e’ in equilibrio tra ciò’ che ingurgitate e ciò’ che bruciate.

Per bruciare una fettina di pandoro e un bicchiere di spumante potete:

  • Correre all’incirca una quarantina di minuti (poco di più se correte a 5’km poco di meno se correte a 3:30/km)
  • Scegliere per una bella passeggiata di 1ora e mezza
  • Optare per una salutare sgroppatina  tra le lenzuola con il/la partner.E ve la caverete in meno di 80 primi
  • Restare  sul divano  e sciropparvi 1200  minuti di televisione….

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1660573/

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/11206847

http://www.nature.com/ejcn/journal/v67/n9/full/ejcn201398a.html

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1766354/

facebooktwittermail