monza resegone, considerazioni preliminari

facebooktwittermail

profilo corretto
1)La gara e’ lunga: 42 km che dato la pendenza si possono paragonare a piu’ di 50 su terreno pianeggiante.durante il
2)la gara si fa di notte, al buio e, per una buona meta’ del tempo, su terreno di montagna
3)si corre in tre
4) i primi 32 km sono all’incirca pianeggianti, su asfalto sino a calolziocore.segue circa un kilometro di salita sempre su asfalto/porfido. Poi per circa due kilometri una serie di “scalotte” con varia pendenza e con gradini di diverse altezze che tagliano la strada prinicpale sino al castello di rossino.qui un rettilineo asfaltato porta ad un’ultima ripida scala.
segue la salita sino ad erve: poco piu’ di due kilometri di salita sino al paese dove costeggiando il torrente si percorre circa un kilometro pianeggiante sino alla fine della stra.
A seguire l’ignoto
5)durante il tragitto il clima cambia. Urge cambio indumenti durante il percorso.
6)ogni minuto partono 4 squadre, in un’ora ne partono 240. la prima parte alle 21, l’ultima alle 22.
7)Serve una buona ammiraglia ciclistica, possibilmente dotata di illuminazione per evitare di essere travolti lungo la strada.
8)Luce frontale in testa
9)prevedere come alimentarsi correttamente durante la corsa
10)prevedere come ritornare ad erve una volta giunti al traguardo.

facebooktwittermail